Un reportage da Acerra

Due ragazzi degli amici di Grillo accompagnano una troupe francese in giro per Acerra. Di seguito il resoconto del sopralluogo al Pantano ed allle discariche tossiche limitrofe
14 marzo 2008 - Angela degli Amici di Grillo di Napoli

Oggi pomeriggio io e Salvatore siamo stati nuovamente al Pantano.

Abbiamo fatto da Cicerone ad una ragazza inviata da una troupe francese che intende girare un documentario su Napoli e province illustrandone il bello e il brutto di questa tanto discussa zona.
Appena siamo scesi dall'auto ha chiesto cosa fosse quell' enorme edificio che imponente le si presentava davanti agli occhi!! Le abbiamo risposto in contemporanea: "E' LUI" !!!
La ragazza impressionata esprime testuali parole: "E' UN MOSTRO"!!!! Ovviamente sto parlando dell' inceneritore!

Fuori al "mostro" troviamo gli agricoltori che stamattina hanno bloccato l'accesso al sito di stoccaggio del talquale (arrivano al giorno circa 360 tonnellate di rifiuti da 52 comuni limitrofi, Napoli compresa... infatti abbiamo incontrato anche i camion della Asia).

I contadini con i loro trattori erano di lato e non si opponevano più ai tir in quanto stamattina dopo un oretta e mezza di opposizione la polizia ha espressamente detto che se nn si spostavano avevano ordine di fare stada in qualunque modo...

Insieme ai membri dei comitati ambientalisti abbiamo fatto un giro della zona ASI (industriale) di Acerra, dove c'è l'impresa nella quale i camion della nettezza urbana vengono pesati e scaricano ll'indifferenziato.
Li' il rifiuto solido urbano viene compattato per poi finire nella discarica.

Abbiamo assistito ad uno spettacolo impressionante, siamo passati con l'auto accanto a giganteschi capannoni industriali pieni zeppi di tonnellate e tonnellate di rifiuti ammassati e che erano visibili dalle grosse fenditoie laterali, vi assicuro che fa impressione!

I capannoni sono di nuova costruzione (addirittura stanno terminando la costruzione di altri ancora ) ed hanno caratteristiche precise per contenere una mole enorme di monnezza con enormi finestroni aperti per evitare che esploda il tutto... mi pare un film!!!

E' pensare che fino a 10 anni fa questa era una zona completamente agricola disseminata di bei viattoli di campagna e coltivazioni di ogni tipo.

Dopo siamo andati alla ricerca di un sito di sversamento abusivo di rifiuti tossici al quale Simona voleva fare qualche foto e a nostra orribile sorpresa ci siamo imbattuti nell'incendio di balle di vestiti, (le cosiddette pezze) buttate abusivamente sull'argine di un lagno di campagna sul confine tra Acerra e Maddaloni, il noto lagno di Sagliano.

A quanto pare le pezze in questione dovrebbero essere quelle destinate ai poveri... (Quindi facciamo bene noi a raccogliere i vestiti dismessi insieme a Francesca Morante e a portarli ai diretti interessati invece di darli ad emeriti sconosciuti)

Ovviamente abbiamo fotografato tutto, ecco qui le foto. [1]

Dalle foto si vede l'acqua ormai diventata nera e fumi palpabilissimi che si depositano sui campi coltivati. Addirittura con quell'acqua i coltivatori ci irrigano i campi.

E' sconvolgente, mi manca il respiro!!! E' una senzazione orribile, ti senti impotente di fronte a tanto orrore e vorresti fare esplodere tutta la rabbia che hai in corpo ma non puoi perchè devi contenerti e cercare di non respirare!!!
E' come assistere ad uno stupro...

Non contenti abbiamo preso al balzo la proposta di un agricoltore della zona di andare poche centinaia di metri più in là a fotografare una discarichetta di eternit affondata nell'acqua del lagno, il quale ovviamente ha contatti con la falda sottostante.
Sembra assurdo ma è tutto vero e dire che ci hanno detto che quella zona è stata già bonificata, in modo ridicolo ovviamente, tagliando solo l'erba degli argini.

Ovviamente abbiamo chiamato i vigili del fuoco e la polizia che ci hanno letteralmente snobbati, chissà se prima o poi interverranno...

Note:

[1] Foto di discarica di rifiuti tossici ad Acerra
http://beppegrillo.meetup.com/370/photos/?photoAlbumId=314144&photoId=3466660

Powered by PhPeace 2.4.1.62